domanica, 23 febbraio 2020 ore 02:51

Data: 28-10-2016 - 30-11-2016

PRESENTATO IL PIANO DI MARKETING TERRITORIALE: PROGETTI ED AZIONI DI PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI BUCINE

 

Giovedì 27 Ottobre è’ stata presentata dall' Assessore al Turismo e Promozione del Territorio Nicola Benini la proposta del Piano di Marketing territoriale del Comune di Bucine. Il piano, che si svilupperà nel triennio 2017-2019, è lo strumento di programmazione attraverso il quale si mettono in campo progetti ed azioni dirette a promuovere e valorizzare il territorio ed è il punto di partenza per sviluppare un sistema di promozione territoriale e per poter accedere alle diverse forme di finanziamento. E’ infatti di primaria importanza promuovere un'azione efficace e continua rivolta ad attivare e portare avanti, in sinergia con gli attori locali, iniziative necessarie per dare impulso ad un settore, quello del turismo e della promozione del territorio, che può essere determinante per lo sviluppo dell’intera comunità, ha dichiarato l'Assessore. Le azioni e i progetti saranno diretti a rafforzare la competitività del territorio come destinazione turistica, definendo un'offerta sostenibile, di qualità, "esperienziale" e multifunzionale, a sviluppare economie locali, a promuovere e valorizzare le peculiarità e le eccellenze, che rendono unico un territorio.

Il Piano definitivo, la cui approvazione è prevista nel mese dicembre, sarà il frutto di un articolato lavoro che coinvolgerà aziende, associazioni, pro loco e in genere  tutti coloro che vorranno offrire il proprio contributo. La fase ricognitiva e di analisi, finalizzata all'individuazione degli  elementi distintivi, si è già conclusa ed ha evidenziato un'economia basata principalmente sull'attività agricola e agrituristica, alle quali si legano attività di trasformazione che restituiscono eccellenze del territorio, soprattutto olio e vino. Dall'analisi sono emersi i punti di forza, le eccellenze del territorio stesso andando così a delinearne l'identità e l'autenticità.

La fase che ci aspetta è quella partecipativa e di massima condivisione con il territorio, perchè siamo consapevoli che solo attraverso il coinvolgimento delle capacità e delle energie dei diversi soggetti-attori e la partecipazione attiva dei cittadini, sarà possibile progettare e programmare azioni e strategie "a misura di territorio" in grado sviluppare economie locali così come salvaguardare i valori e i caratteri identitari di un'intera comunità.

 

 


Stampa questo articolo