venerdì, 19 luglio 2019 ore 16:34
Home page > Servizi sociali > Area famiglia e minori > Assegno di maternità

ASSEGNO DI MATERNITÀ


Di cosa si tratta

L'Assegno di maternità è un contributo economico erogato dall'INPS rivolto alle madri che non hanno un trattamento previdenziale di maternità, o che possiedono altre forme di tutela parziali (in questo caso l’assegno è concesso a integrazione dell’importo complessivo).
L’Assegno di maternità spetta anche nei casi di affidamento preadottivo o di adozione.

 Il valore massimo dell’assegno per l'anno 2019 è di € 346,39 al mese per 5 mesi, erogato in unica soluzione per un totale di € 1.731,45. Il valore dell’assegno è rivalutato annualmente dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

Nel caso in cui i figli nati siano più di uno (ad esempio, parto gemellare), l’importo dell’assegno è moltiplicato per il numero di figli.


Come presentare domanda

Il modulo di domanda deve essere presentato dalla madre presso gli Ufficio Servizi Sociali Via San Salvatore, 15,  entro 6 mesi dalla nascita del bambino.
L'assegno viene erogato dall'INPS entro 45 giorni dall'inserimento della domanda.

Alla domanda di contributo deve essere allegata:
 

  • l'attestazione ISEE in corso di validità.

 

Requisiti di accesso

  • ISEE inferiore alla soglia stabilita annualmente dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
    (Per l'anno 2019 il valore dell'Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) è pari a € 17.330,01):
  • Cittadinanza italiana o comunitaria;
  • Cittadinanza extracomunitaria in possesso di:
    1. Carta di soggiorno;
    2. Permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
    3. Carta di soggiorno di familiare di cittadino dell'Unione di durata quinquennale;
    4. Carta di soggiorno permanente per i familiari non aventi la cittadinanza di uno stato membro;
    5. Permesso di soggiorno CE unico per lavoro o con autorizzazione al lavoro;
    6. Status di rifugiate politiche o di protezione sussidiaria;
    7. Per le cittadine dei paesi di Tunisia, Marocco, Algeria e Turchia, in base agli accordi Euro- mediterranei stipulati con la CE, è sufficiente il permesso di soggiorno per motivi familiari oppure permesso di soggiorno avente durata almeno biennale;
    8. Residenza nel Comune di Bucine.
  • Non beneficiare di un trattamento previdenziale di maternità da parte dell'INPS o di altri enti previdenziali (in caso di trattamento parziale, l’assegno può essere concesso a integrazione dell’importo complessivo).

 

 

 

 

ALLEGATI:
Modulo domanda assegno maternità (File docx, 47.73 KBytes)