mercoledì, 11 dicembre 2019 ore 13:50
Home page > Servizi sociali > RSA - Fabbri Bicoli > Modalità di accesso

MODALITÀ DI ACCESSO


La RSA opera sia in regime di convenzione con l’Azienda USL Area Vasta Sud-Est Toscana Zona Valdarno, sia in regime di privatistica.

  • POSTI CONVENZIONATI PER PERSONE ANZIANE NON AUTOSUFFICIENTI

Modalità di accesso:

Tramite domanda presso i Servizi Sociali del proprio  Comune di residenza 

Quota sociale a carico dell’assistito € 47,00 al giorno.

Per  l’ accoglienza in RSA in posti convenzionati per persone anziane non autosufficienti, è richiesto il possesso del titolo di acquisto rilasciato dalla Azienda Usl, acquisito dal cittadino, o chi per esso, tramite domanda presso i Servizi Sociali del proprio Comune di residenza.

Quando nella struttura  si verifica la disponibilità di un posto, questa viene  resa pubblica tramite il portale della Regione Toscana.

Una volta ricevuto dalla Zona Distretto competente, il diritto al titolo di acquisto, l'assistito, o chi per esso, ha 10 giorni lavorativi di tempo per scegliere la struttura sul portale della Regione Toscana e informare la Zona Distretto e la RSA individuata.

Per l’individuazione e la scelta  della struttura il cittadino deve consultare il sito della Regione Toscana:

http://www.regione.toscana.it/-/residenze-sanitarie-assistenziali

  • POSTI CONVENZIONATI PER PERSONE AFFETTE DA DISABILITÀ COGNITIVO/COMPORTAMENTALI

 

Modalità di accesso:

Tramite domanda presso i Servizi Sociali del proprio  Comune di residenza.

Quota sociale a carico dell’assistito € 47,00 al giorno.

Nel caso in cui al cittadino che abbia effettuato domanda presso i Servizi Sociali del proprio Comune di residenza sia stato riconosciuto il diritto ad usufruire del servizio residenziale per disabilità cognitivo/comportamentali  e la RSA abbia un posto libero nel nucleo dedicato, per il quale è tenuta a darne comunicazione alla ASl, è competenza della  zona Distretto comunicare  all’utente e alla struttura la disponibilità ad usufruirne.

  • POSTI IN CURE INTERMEDIE

 

Modalità di accesso:

Tramite segnalazione all’ACOT da parte del MMG o di un  Reparto ospedaliero

Quota sociale a carico dell’assistito € // //

Possono accedere al Servizio di Cure Intermedie solo i cittadini individuati  dalla “Agenzia per la Continuità Ospedale Territorio” che insieme al MMG ne indica l’accesso e le dimissioni.

  • POSTI NON CONVENZIONATI

 

Modalità di accesso:

tramite domanda diretta sul modulo reperibile presso la struttura o sul sito del comune di Bucine.

Quota giornaliera a carico dell’assistito € 83,00

Come definito dalla D.G.R.T  995/2015 , l ’accesso degli anziani all’interno della RSA può avvenire  anche in modalità diretta, in forma privata,  a seguito di richiesta scritta avanzata dal cittadino, o da un suo delegato, per l’inserimento in posti non convenzionati con le aziende Usl o con altri soggetti pubblici: in questo caso, la valutazione della domanda è  regolamentata dal REGOLAMENTO AMMISSIONI DIRETTE RSA FABBRI BICOLI

La richiesta per l’ ammissione diretta deve essere effettuata tramite la compilazione dell’apposito modulo, reperibile sul sito o presso gli uffici della RSA e consegnata o spedita , anche per posta elettronica, alla RSA o all’Ufficio Protocollo del Comune di Bucine.

AMMISSIONE

L’ammissione dell’ospite è subordinata all’assenso espresso dal soggetto o di chi ne ha la tutela legale tramite sottoscrizione di una apposita impegnativa da effettuarsi al momento dell’ingresso in struttura.

Al momento dell’ingresso in RSA, deve essere presentata la seguente documentazione:

  • domanda di ammissione;
  • certificazione medica con situazione sanitaria ed eventuale terapia;
  • copia del libretto e dell’esenzione sanitaria;
  • copia di un documento di riconoscimento;
  • copia del codice fiscale;
  • elenco dei nominativi, indirizzi e recapiti telefonici dei referenti ai quali rivolgersi in caso di necessità;
  • autorizzazione scritta per le uscite organizzate;
  • lettera di consenso al trattamento dei dati personali e sensibili ai sensi del D.Lgs 196/2003;
  • eventuale documentazione che la Direzione ritenga utile per l’ingresso e la permanenza in struttura.

Il Coordinatore della struttura provvede allo svolgimento degli adempimenti amministrativi, accerta la regolarità dell’impegnativa ed accoglie l’ospite dandone comunicazione all’Azienda USL entro cinque giorni.

Prima dell’ingresso in struttura l’ospite o il tutore  sottoscrive l’impegnativa al pagamento della retta ed al rispetto delle regole comunitarie.

Il Coordinatore provvede a fornire agli utenti tutte le informazioni necessarie. Inoltre, questi fissa un incontro tra i referenti dell’équipe multidisciplinare e l’utente o il familiare o il tutore legale per la raccolta delle informazioni circa la condizione psico-fisica e sociale dell’anziano o del disabile utili alla personalizzazione delle prestazioni socio-sanitarie.